BORSA PORTALAVORO

Da molto tempo volevo fare qualche lavoro di patchwork, ma non sapendo da parte cominciare, qualche mese fa deciso di frequentare un corso per apprendere le tecniche fondamentali, così ho cominciato a fare qualcosina (che posterò più avanti) Ma ora vorrei mostrarvi le foto della borsa portalavoro che ho fatto per contenere: il piano di taglio, la riga, la taglierina e altri accessori indispensabili.
Ho trovato l’ispirazione su un libro molto bello sul patchwork, la cui autrice è una signora bravissima che abita all’Isola d’Elba. Ho ottenuto una borsa molto capiente dove riporre “gli attrezzi”, e di trasportarli agevolmente; all’esterno della borsa c’è una tasca con attaccati alcuni charms comprati a Parigi poi ci sono tante tasche interne in un tessuto in tinta ma fantasia, poi ci sono i lacci che permettono di chiuderla o anche di aprirla totalmente e di appenderla, per avere una visione completa del suo contenuto.

2009-09-09T14:38:00+00:00

One Comment

  1. ArcHant Alarch febbraio 8, 2010 at 3:57 pm - Reply

    Molto carina davvero!
    L'acchiappa-aghi si fa semplicemente modellando quello che vuoi su una calamita a pastiglia con il fimo e poi cuocendo, tutto qui!
    Ciao!

Leave A Comment